Banche dati

Le banche dati sono archivi elettronici di risorse che ti aiuteranno a reperire informazioni per fare ricerche su un dato argomento o per verificare una citazione bibliografica, con link diretto al full-text dell'articolo in caso di sottoscrizione.

Dalle postazioni informatiche della biblioteca del DSF sono a tua disposizione:

  • SciFinder Web: banca dati di ambito chimico ad alta specializzazione. Ti permette di interrogare i Chemical Abstracts, più Medline, i brevetti di molti paesi e indicizza oltre 8.000 riviste. Contiene altre risorse informative nel campo della farmacologia e della biologia. Per l'interrogazione di questa banca dati occorre registrarsi: Istruzioni registrazione (docenti, assegnisti e dottorandi) - Modulo registrazione (laureandi)
  • Reference Module in Chemistry, Molecular Sciences and Chemical Engineering. Gli articoli contenuti in questa banca dati coprono una vasta gamma di settori, tra cui: chimica fisica, teorica, chimica computazionale, chimica supramolecolare ed eterocicli, biologia chimica, chimica degli alimenti, chimica farmaceutica, biotecnologia, i polimeri, la tecnologia elettrochimica, spettrometria, spettroscopia e microscopia.
  • CCDC (Cambridge Cristallographic data centre) il più aggiornato database sulla struttura dei cristalli.
  • Scopus: banca dati bibliografica e citazionale di letteraturatura accademica peer-reviewed. Effettua il calcolo automatico dell'h-index e di altri valori bibliometrici 
  • WOS (Web of Science): è una banca dati multidisciplinare e citazionale che ti permette di effettuare ricerche in migliaia di riviste scientifiche. Ti consente inoltre di calcolare l'h-index degli autori e contiene il Journal Citation Reports con il calcolo dell'Impact Factor e il ranking delle riviste per settore disciplinare
  • Ulrichsweb - Database bibliografico che fornisce informazioni sulla "vita" delle riviste scientifiche in molti ambiti accademici (inizio, cessazione, cambiamenti di titolo, numero standard, informazioni editoriali, etc.)